Cane che fa i bisogni in casa

 

 

 

Parlando ieri con una cliente mi sono reso conto di non aver mai scritto niente sulle minzioni in casa da parte dei cani.

Sarà che è una cosa di cui parlo sempre quando si ha a che fare con i cuccioli...ma mancava, e siccome può essere interessante, scrivo qualcosina qui.

 

Innanzitutto bisogna capire l'età del cane di cui stiamo parlando.

Se ha 2/3 mesi è chiaro che non avrà la muscolatura adatta a mantenere i bisogni per più di qualche ora.

Pretendere che a questa età non succedano incidenti è quantomeno utopistico, anche cagnolini precoci che iniziano a sporcare fuori, in un momento di distrazione (che ne so...non posso andare fuori, mi sto divertendo troppo a giocare), potrebbero trovarsi nella situazione che gli scappa, non hanno fatto in tempo ad avvisare, e purtroppo gli scappa proprio li dove sono.

IL CANE FOBICO

Sarebbe bello avere sempre a che fare con cani giocherelloni e amici di tutti, purtroppo però non è sempre così.
Può capitare che il cane abbia delle fobie più o meno accentuate, che, per forza di cose, condizioneranno il suo modo di vedere il mondo che lo circonda.
La cosa più complessa e determinante per iniziare un lavoro di recupero comportamentale, è capire appunto le cause che hanno portato all'insorgere di una o più fobie, per sapere su cosa lavorare, cosa che quando si tratta di un cane di famiglia è molto più semplice da individuare, la cosa diventa più complessa quando abbiamo a che fare con un cane trovato ai bordi di una strada o in canile, di cui non si conosce il pregresso.

A chi non è mai capitato di passare davanti a un cancello e ritrovarsi, oltre la barriera, un cane che abbaiava furibondo?

Non solo è facile prendersi un bello spavento, perchè si sa, i cani iniziano ad abbaiare a tutta forza preferibilmente mentre si è sovrappensiero, ma immaginate di vivere affianco al cancello in questione, con il cane che abbaia ad ogni passante....ok...ora immaginate di vivere in una via trafficata a tutte le ore....potrebbe diventare snervante.